Tag articolo: giugno

THEY GO live

di , 22 maggio 2016 14:13

Sabato 18 Giugno

THEY GO

live al Bianconiglio

I THEY GO sono un gruppo veneto nato nel 2015, formato da Nicola Rudella (chitarra, ukulele e mandolino), Luca Carrara (batteria e percussioni), Adriano Sardo (basso) e Michele Stefanuto (voce). Il loro stile fonde il tipico suono rock-blues Seventies con influenze pop e folk più moderne, in una sorta di mix tra nuovo e vecchio, tra acustico ed elettrico, che lo rende qualcosa di peculiare.
Il nome deriva dall’epiteto “dago” (anche titolo del loro debutto discografico, uscito il 15 febbraio 2016 per Nimiq Records, publishing Tank Of Music), utilizzato negli Stati Uniti d’America ed in Canada per indicare una persona di origini italiane , all’inizio del XIX secolo.
A luglio 2015 vengono invitati ad esibirsi al PREMIUM di BERLINO durante la fashion week.
Alla fine dello stesso mese il brano acustico “Are you busy now?”  viene selezionato come colonna sonora del documentario “Parajumpers STORIES – Episode 1: Laxnes Horse Farm”, realizzato dalla EXCEPT (casa di produzione di video per Vasco Rossi, Franco Battiato, Skunk Anansie, Verdena, Pharrell Williams e molti altri).
www.theygo.rocks
facebook
THEY GO – COMPROMISE
Parajumpers STORIES – Episode 1: Laxnes Horse Farm

LONDON CALLING British Party

di , 22 maggio 2016 14:05

Sabato 11 Giugno dalle 17.30

Bianconiglio presenta

LONDON CALLING British Party

La grande notte interamente dedicata all’isola che ha rivoluzionato il nostro modo di vestire, parlare e ascoltare.

<Evento Facebook>

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sul palco i The Demis, lo spettacolare quintetto che porta sul palco dal vivo il meglio del repertorio Made in U.K. dagli anni Sessanta a Oggi. Rolling Stones e Beatles, Oasis e Kasabian, Depeche Mode e Blur, Cure e Prodigy. Un grande show arricchito da costumi e scenografie per riascoltare e ricantare grandi successi e chicche da vero intenditore.

LONDON CALLING è: musica dal vivo, costumi, scenografie e strane comparse (potrebbe esserci la Regina Elisabetta a spillarvi la birra?), photo set, special cocktails, Dj Set fino al mattino (“All night long” we use to say) e poi molto, molto altro ancora.
** British Dress Code
** Gay Friendly
** Figuranti e comparse
** Photo set

Playlist:
THE WHO / FRANZ FERDINAND / DEPECHE MODE / OASIS / RADIOHEAD / THE CURE / CLASH / BABYSHAMBLES / BLUR / FOOL’S GARDEN / THE VERVE / THE STONE ROSES / THE LIBERTINES / THE SERVANT / BLONDIE / CLASH / TRAVIS / SEX PISTOLS / ARCTIC MONKEYS / MUSE / THE BEATLES / SUEDE / MASSIVE ATTACK / THE CHARLATANS / BIFFY CLYRO / TEARS FOR FEAR / ROLLING STONES / FAT BOY SLIM / THE FRATELLIS / PORTISHEAD / THE KOOKS / PULP / PRIMAL SCREAM / PLACEBO / KAISER CHIEFS THE KINKS / THE DARKNESS / CHEAP TRICK / THE KNACK & MORE

ROYAL RUMBLE

di , 22 maggio 2016 13:58

Venerdì 17 Giugno

ROYAL RUMBLE – Daft Punk vs The Chemical Brothers vs The Prodigy

>Evento Facebook<

Inizio set ore 22.00
Free Entry

 

Insieme, in un’unica notte e in un unico tornado, i 3 nomi che negli anni 90 hanno rivoluzionato, pur assorbendo le grandi lezioni del passato, il mondo dell’elettronica fino ad allora conosciuto:
DAFT PUNK – THE CHEMICAL BROTHERS – THE PRODIGY.
Da allora, in 20 anni di carriera, hanno collezionato Grammys, centinaia di premi per i singoli, gli album e le raccolte celebrative, tour con oceani di gente in qualunque angolo del globo, demolito record di vendite, spazzato via chi li pensava meteore, formato un universo sonoro inconfondibile.
In un unico set senza soluzione di continuità, viaggeremo attraverso la loro discografia, quella da cui hanno tratto ispirazione (italo disco, kraut-rock, new wave) e quella per cui sono diventati, a loro volta, fonte inesauribile cui attingere (Disclosure, Skrillex, The Bloody Beetroots, Richie Hawtin, Four Tet, Calvin Harris & many more).

Ven 12 Giugno: DEAD RIDER (USA) + CAPRA (IT)

di , 29 maggio 2015 10:58

Venerdì 12 Giugno: DEAD RIDER (USA) + CAPRA (IT)

–> Evento Facebook <–

on stage al Bianconiglio:

DEAD RIDER

Chicago, USA – Drag City Records

Experimental Rock

Chissà per quanti sarà un ritorno atteso, quello di Todd Rittman, uno che ha speso la carriera al soldo dell’avant rock con risultati importanti a partire dall’esperienza U.S. Maple, che sul finire degli anni ’90 ha segnato un tassello importante nel decostruzionismo rock assieme agli Old Time Relijun. E oggi i Dead Rider altro non sono che la prosecuzione di quell’idea beefhartiana di intendere la musica, di scomporre e ricomporre, di sincopare un groove fino alla sfascio.

C’è voluto del tempo per assorbire l’unico vero scarto operato negli anni, ovvero il cambio di strumentazione: gli U.S. Maple demolivano rock e blues ma erano comunque una rock band, basso chitarra e batteria. L’impalcatura dei Dead Rider invece è computerizzata, lavora sui synth, sui fiati, con relativa libertà nel raggio di azione. l’equilibrio è quello giusto che trova qualche corrispondenza esterna (vedi gli ultimi Battles o i Buke And Gase) ma si misura sempre all’interno del percorso di Rittman, nella ricerca di un suono inafferrabile a cui piace giocare a nascondino tra funk (a tratti Sly & The Family stone), smagliature free,un’idea alt-rock fatta di pattern e incastri fuori tempo da digerire ascolto dopo ascolto.

FacebookWebsite

 

 

CAPRA

Ita – ToLoseLaTrack-Garrincha / Audioglobe
Capra dei Gazebo Penguins
dal vivo con Suri (I Cani) e Roger (Il Buio)

Chi conosce Capra personalmente o come frontman dei Gazebo Penguins non avrà difficoltà a ravvisare nella capacità di mischiare il gioco e la dimensione felicemente infantile dell’esistenza con la solidità e la saggezza del mondo adulto (forse anche di un mondo di altri tempi) il tratto caratteristico della sua personalità. Anche il suo album di esordio da solista – in uscita ad aprile per la cordata To Lose La Track /Garrincha Dischi – oscilla serenamente tra questi due poli: tra lo spirito altamente infiammabile del punk rock della sua band d’origine, passando per l’amore per il gioco di parole e la passione per gli animali, fino alla riflessione adulta sulla vita da musicista, che – al di fuori dei cliché maledetti – subisce anch’essa il peso della routine, seppur diversa da quella dei “comuni mortali”.

Elaborato dopo un mese di ascolti inediti tra garage e rock’n’roll alla Oblivians, Ty Segall e Mummies, l’album di esordio di Capra è un lavoro al tempo stesso maturo e scanzonato, equilibrato e deflagrante, essenziale e compatto, che offre vari livelli di lettura, come succede quando l’apparente leggerezza del contenuto lascia intravedere trame sostanziose e riflessioni personali più profonde. Colpisce il bersaglio in soli trentuno minuti con dieci canzoni che non concedono pause e scorrono senza sosta, riportando alla mente alcuni episodi di The Thermals, Rival Schools e Weezer.

FacebookPentagon BookingPitbelulla

 

 

 

 

 

Dom 14 Giugno: DIY DAY : Giornata dell’Arte HandMade

di , 24 aprile 2015 15:33

DIY DAY : Giornata dell’Arte HandMade

Domenica 14.06.2015 – dalle h 17:00
Arte – Moda – Musica, tutta l’arte fatta da persone per le persone in un unico giorno.
Una giornata dedicata alle creazioni HANDMADE. Dall’abbigliamento all’arte della stampa, dalle sculture meccaniche ai gioielli. Una realtà che ci circonda, quella di artigiani ed amatori che con le loro mani creano un’unità che rappresenta tutti noi!

–> Evento Facebook <–

live on stage:

GINAH
(Indie, IT – GARAGE RECORDS)

e

- – Beat Engine by Super Mutley – -
Come fanno delle macchina costruite in legno a produrre della musica che può risvegliare le vostre emozioni? venite a scoprirlo.

 Ingresso gratuito
In caso di pioggia o meteo avverso, l’evento sarà rinviato a data da destinarsi.

 

GINAH

GINAH è 3 persone, inizia nell’estate 2006 da uno split di una precedente esperienza con un interessante seguito nella scena Vittoriese, gli Asilonido.

Nasce dalla voglia di esprimere senza utilizzare parole e testi, per questo GINAH non canta. GINAH è una no-leader band, i pezzi nascono dall’improvvisazione dove ogni componente del gruppo apporta il suo contrbuto secondo la propria sensibilità.

I GINAH nella loro formazione originaria sono Ralph Rosolen (piano, rhodes, synth), Roberto Papa (chitarra, basso), Dario Lot (batteria). I tre, tutti di Refrontolo, un piccolo paese della zona collinare di Conegliano e Vittorio Veneto sono amici da sempre, condividono la passione per la natura, meravigliosamente potente e non sempre benevola, dei propri luoghi. I riferimenti musicali sono i più svariati (Radiohead, Slint, Nine Inch Nails, Pink Floyd, Tool, Beatles, Swans, SigurRos, Godspeed, Boards of Canada…). I GINAH hanno mosso i primi passi suonando nei locali della zona (Bianconiglio, Mavv, Zion, Apartamento Hoffman) ottenendo l’attenzione interessata e l’apprezzamento di un pubblico colto ed esigente. Si sono esibiti sul palco del CSO Rivolta di Marghera, hanno partecipato a diversi festival della zona come il Rock at Tarz, hanno aperto il concerto degli americani This Will Detroy You ed hanno suonato all’Home Festival di Treviso sul palco della Go Down Records.

Una scultura parte come un tronco pieno ed assume le sue forme grazie all’atto del togliere da parte dell’artista, GINAH cerca di fare lo stesso limando a poco a poco le idee nate di getto, plasmandole fino a quando non diventano qualcosa di definito. GINAH suona a fari spenti, con la testa bassa ed il cervello sulle nuvole.

Il loro tour primaverile per promuovere il loro disco “Sorry For The Delay” (Garage Records) partirà dai locali Vittoriesi per emigrare in Europa con date a Strasburgo e Berlino.
GINAH suona a fari spenti, con la testa bassa ed il cervello sulle nuvole.

 

 

Ven 26 Giugno: DA FUNK PARTY

di , 24 aprile 2015 15:27

DA FUNK PARTY

Da Funk Party è una serata dedicata alla musica Funk in tutte le sue facce…old school, new school, electro, glitch… Un Dj set all’insegna del divertimento!

Dj SPILLO  (Funk, ElettroFunk)
Host: RIKAzZ
#dafunk #djspillo #rikazz

Come sempre INGRESSO LIBERO!

——> link evento

 

 

 

 

 

 

Dom 28 Giugno: GRAZIE DEI FIOI #fioismo

di , 24 aprile 2015 15:24

Dom 28 Giugno : GRAZIE DEI FIOI #fioismo

Serata per le BAND EMERGENTI

On Stage: GONZALO – HIGH MOUNTAIN BLUEBIRDS – THE PANICLES – HOMESICK SUNI

–> Evento Facebook

 

THE PANICLES

La band è composta dal 2011 da Carlo “Mad-Eye” Badanai alla batteria, Mattia “Met” Sarcetta al basso e Michele “Mik” Stefanuto (voce e chitarra). Provenienti dalle provincia di Venezia, hanno una età compresa tra 26 e 29 anni. Prosegui la lettura 'Dom 28 Giugno: GRAZIE DEI FIOI #fioismo'»

Panorama Theme by Themocracy