SHANTY live

di , 18 luglio 2016 16:12

Venerdì 5 Agosto

SHANTY live

British Reggae

In tour con il primo EP “Leave Me Out” (2014) e il singolo “Longtime” (2015), la band reggae-soul- pop inglese SHANTY ha già suonato in tutta Europa e UK, sui palchi di festival come Glastonbury, Boomtown Fair, Secret Garden Party, Bestival, Kendal Calling, Ostroda Reggae Festival, Outlook Festival e di club come Brixton Jamm, Hootananny, O2 Academy Leicester, The O2 London come supporto a THE WAILERS.

La band è stata segnalata dal leggendario DAVID RODIGAN come una delle migliori giovani reggae band inglesi. Sono stati in rotazione nel suo show BBC Radio 1Xtra, nello show BBC Introdoucing di Gary Crowley e su BBC 6 Music di Don Letts. BECCA D. (MTV/Beats1) dice di loro: “Jamaica’s authentic dubwise bass & rhythms blended with a new UK twist, soulful vocals and a jazzy brass band, I’m hooked!”.

In tour per tutta l’estate 2016 in UK e Europa (Soundwave, Rototom Sunsplash, Afro C Festival, O2 Academy Islington, Kendal Calling, Secret Garden Party, Positive Vibration Festival, Nozstock The Hidden Valley & more TBA) per presentare “Nowhere To Nowhere”, il primo singolo del nuovo album in uscita a fine 2016, presentato a marzo anche da BBC Introdoucing. A luglio 2016 la band è stata supporto ufficiale per le prime cinque date del tour inglese di Easy Star All Stars.

FacebookYoutube

ZEUS! live

di , 18 luglio 2016 16:42

Giovedì 25 agosto

ZEUS! live

Gli ZEUS! sono un duo basso / batteria, enigmatico e poliedrico, nato a Bologna nel 2009.

Il primo album, intitolato “ZEUS”, esce nel 2010, una co-produzione tra le label italiane Offset, Bar La Muerte, Escape From Today, Shove, Sangue Dischi, Smartz Records, distribuito da Venus.

Il secondo, “Opera” esce nel 2013 negli Stati Uniti per l’etichetta cult di San Diego Three One G e in Europa per Tannen Records, Sangue Dischi, Offset. Justin Pearson (The Locust) canta nel brano “Sick And Destroy”. Distribuito da Red Eye and Frenchkiss Label Group/The Orchard.

In occasione del Record Store Day 2015, esce “Metamorphosplit” uno spilt per Tannen Records e Sangue Dischi, condiviso con gli Ornaments, band italiana post-metal strumentale.

L’ultimo album, “MOTOMONOTONO”, esce a settembre 2015 sotto la Three One G, Tannen Records, Sangue Dischi ed è distribuito da Audioglobe in Italia, da Season of Mist in Francia e da Plastic Head nel resto d’Europa.

Ciascuno degli album ha ricevuto eccellenti recensioni nei magazine e nelle webzine in Italia, Europa e US.

Per tutti questi anni, gli ZEUS! hanno incessantemente girato l’Europa con i loro tour.

Gli ZEUS! mirano ad usare il minimo per ottenere il massimo e fanno: non punk, non metal, non math, non noise, non prog, non psychedelic, né post-qualsivoglia.

For petardo lovers!

Luca Cavina: Basso + Voce + Paolo Mongardi: Batteria.

 

Dicono di loro:

“Il basso distorto, la batteria meticolosa e le grida vulcaniche di Luca Cavina e Paolo Mongardi hanno eruttato di nuovo, stavolta nella forma di  MOTOMONOTONO, terza uscita del duo. Se conoscete la band, sapete che il valore di ZEUS! è che è molto diverso da qualsiasi cosa là fuori; questo disco non fa eccezione. Questi ragazzi fanno musica che è sia staccato in sé e anche fluida in una scala più grande, plasmando e fondendo generi innumerevoli volte all’interno dei dieci brani dell’LP, per un totale di 45 minuti. La genialità sta nel fatto che Luca e Paolo sembrano essere consapevoli di quanto un ascoltatore può sopportare prima di subire un’overdose sonora, alternando abilmente una musica decisa e brutale nella sua intensità (per esempio, “Forza Bruta Ram Attack”) con una improvvisa interruzione nel sound e nel mood (vedi l’inizio di “San Leather” o la propriamente intitolata “Shifting”).Qui, ci forniscono brevi attimi che sono più elettronici, ambient, tuttavia ancora, senza dubbio, minacciosi, come per ricordarci che non dobbiamo metterci troppo comodi. Dopo questi intermezzi relativamente morbidi, la coppia petardo-loving si lancia nel nulla da una batteria quasi tribale a urla disperate e gutturali senza mancare un colpo (asocltatevi Rococock Fight”). Tutto questo ci porta a “Phase Terminale”, una composizione di quasi 8 minuti che mima l’album nella sua interezza, con i suoi scivoli tempestivi da esplosiovo a calmo-spettrale, alla fine fondendo sfumature ambient con la loro caratteristica ferocia. Per quanto pesante, su questa band rimane sempre un’aria giocosa e spiritosa, che è ciò che rende la loro musica fresca, se non vagamente terrificante, un’onda anomala in un mare di monotonia musicale”.

-Becky DiGiglio

WebFacebook

HOFFMAN ALL STAR TEAM PARTY

di , 18 luglio 2016 16:14

Sabato 6 Agosto

Hoffman all Star Team Party

DJ-Set by

Lazza / FrH / Low / PutanoHoffman

Partecipa all’evento FB

◺ Inizio Dj sets ore 20.30 ◹
◺ Free Entry ◹

Nella tana dell’amico Bianconiglio, Hoffman e il Paese delle Meraviglie dei suoi Djs vengono a miscelare un po’ di musica per salutare l’arrivo del mese delle vacanze.
4 ore di set con le sonorità che hanno fatto la storia dell’Apartaménto:
LAZZA, Funk-Rock
FrH, SkaPunk e qualche spruzzata di ReggaeDub
LOW, DiscoMusic e le chicche Pop
PutanoHoffman, a chiudere, con quel 360° che piace a D.Cagna (“Basta che non ballino sul palco”)

Il tutto contornato, come al solito al Bianco, da food&beverage di prima classe, brezza serale scaccia-afa, ping-pong e calcetto come ci si aspetta da un chiringuito.

BIANCONIGLIO & Friends DAY + RUMATERA live

di , 22 giugno 2016 08:41

Domenica 10 Luglio

BIANCONIGLIO & Friends DAY

+ RUMATERA live

Arte – Musica – Sport – Motori – Due Palchi Live – Bancarelle – Chiosco Mojito

┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈

⫸ ore 15:00 – apertura cancelli

Dj on stage  :::FrH e Putano Hoffman

 

Palco Bianconiglio – Live:

⫸ ore 17:00 VialeDante

I Viale Dante, band originaria del Vittoriese,  suonano un indie rock cantautorale, che si fonde con la poesia…

⫸ ore 18:00 Caravanserai

La loro musica è stata definita “TROPICAL” per l’impasto denso e stratificato della strumentazione, che catapulta l’ascoltatore in una vera e propria giungla sonora, fatta di spunti cangianti e inattesi. Il risultato è un sound corposo, a tre dimensioni, che sfocia in una sorta di grande ritmo equatoriale, capace di colpire sia alla testa e che allo stomaco.

⫸ ore 19:00 La Scimmia

Il nome stesso de La Scimmia è una sorta di ode alla primordialità della musica e l’auspicio di un ritorno alle origini con un occhio di riguardo e di speranza per il futuro. La giovane band trevigiana è caratterizzata da un sound rock carico con venature pop che ne trasmette la genuina natura compositiva.

Main Stage -Live:

⫸ ore 20:00

Rumatera

Dal 2007 ci hanno deliziato con più di 400 concerti, anche internazionali (nonostante la loro lingua ufficiale sia il dialetto veneto!), qualcuno di fronte ad un pubblico di 20.000 persone. Hanno fondato la band con l’intento di mettere in musica la vita dei “tosi de campagna” e, dopo sei album, continuano a portare il loro rock ruspante in travolgenti live che toccano le campagne padane, ma non solo. Attualmente sono di ritorno da Los Angeles, dove sono stati alla ricerca di un chitarrista, che alla fine hanno trovato tramite un reality show creato con questo specifico intento! “Awanti Coi Ammicci” è il loro ultimo lavoro, ma l’intero repertorio è amato e ballato dai numerosi fans, anche nei migliori college statunitensi… ebbene sì, la loro musica è arrivata fino a lì!

⫸ ore 21:00 Proiezione Finale Europei di Calcio 2016

⫸ ore 22:30 After Party FUNK by SPILLO

┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈

Chiosco Mojito by Art Cafè le Maschere

┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈┈
Per tutti i Vespisti sconti e percorsi eno-gastronomici Consigliati 
by EMERGENZA VESPA – VESPA FOLLIA - 
NAONIAN SCOOTER CLUB – A.S. Riven

Partner :: K Service (TV) -  IAM – PaPART – CaveSonore – Diber

 

GO DOWN MINI FEST

di , 17 giugno 2016 13:07

Domenica 26 giugno

Bianconiglio ospita il

GO DOWN MINI FEST

live on stage :

Sprong Boys

R’N'R’  – Noise – Garage

The Sprong Boys sono un vorticoso trio veneto che mescola r’n'r, blues, noise, garage, punk. La band ha cambiato vari bassisti, che hanno portato il loro contributo compositivo: Francesco Cescato (che ha inciso anche in studio) e Giorgio Tempesta. Nei brani incisi in studio potete ascoltare altri musicisti come Fabio Calzavara al sax, Mattia Gardenal alla tromba (spesso si unisce alla band anche dal vivo) e Maximilian Modolo ai sintetizzatori.


Coconuts Killer Band

Blues – Hard Rock – 60′s Garage Rock

Coconuts Killer Band è una band formata da 5 persone con differenti e variegate influenze musicali, che vanno dal blues all’hard rock, passando per il R’n'R ed il 60’s garage rock. Dopo un paio d’anni passati a rendere omaggio ad artisti come Jerry Lee Lewis e The King, nel 2013 creano i loro primi 4 pezzi inediti, raccogliendoli nel demo “Party’n'Fun”, registrato all’ Acme Rec Studio. L’impatto e l’energia live che comunicano danno loro la possibilità di aprire concerti di Marlene Kuntz, Mannarino, Moltheni, Zamboni & Baraldi (ex CCCP/CSI), Vallanzaska, Greg & the Blues Willies, Rock’n'Roll Kamikazes ed altri. Per quasi un anno la sala prove sotto casa diventa il loro luogo preferito, dove finiscono di creare i 10 brani del loro primo album omonimo, pubblicato ad aprile 2015 da Go Down Records. Il video “Charity Boy” esprime forse la loro essenza più pura, a metà tra vecchio e nuovo.

 

> Partecipa all’ Evento Facebook <

– Ingresso gratuito –

#Bianconiglio
Live music – Food & Drink – Happiness
INFO: +39 393 9575752

ADRIANO VITERBINI live

di , 1 giugno 2016 18:27

Venerdì 16 settembre

ADRIANO VITERBINI

live al Bianconiglio

Roots Rock, IT

Adriano Viterbini è il chitarrista del duo alternative rock Bud Spencer Blues Explosion. Inoltre, ha suonato con Enzo Pietropaoli, Bombino, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè.

Il suo primo lavoro da solista è Goldfoil, uscito nel 2013, che suona come un omaggio all’amato Delta Blues, un lavoro strumentale di american primitivism, o chitarra primitiva. Un album intimo, evocativo, ad alto contenuto emozionale, in cui Adriano ci racconta il suo grande amore per il blues minimale, da Ry Cooder a John Fahey passando per Jack Rose e la musica africana, nel modo a lui più congeniale, la musica.

A fine 2015 esce il suo secondo lavoro Film o Sound, a proposito del quale Viterbini dice: “Il disco che vorrei ascoltare e che vorrei comprare me lo sono fatto da solo. Ispirato dal lavoro di Ry Cooder, ho intrapreso un percorso musicologico: brani rivisitati in modo bizzarro, o riscoperti e riarrangiati, musiche e motivi originali, da ascoltare con curiosità o leggerezza. Cose di cui difficilmente si sente parlare in giro.” In questo suo percorso Viterbini non è stato solo, ma ha avuto accanto per ogni tappa degli incredibili compagni: Marco Fasolo dei Jennifer Gentle, prezioso alla produzione artistica, Fabio Rondanini (CALIBRO 35, Afterhours), Stefano Tavernese, Enzo Pietropaoli, Bombino, Jose Ramon Caraballo Armas (Daniele Silvestri Ufficiale, Bandabardò) e Alberto Ferrari (Verdena), special guest nel classico di Sam Cooke “Bring it on home “, unico brano cantato del disco.

Il titolo del disco è il frutto di un’intuizione stessa di Adriano, quella di usare il “Filmosound”, un proiettore a bobine della Bell & Howell degli anni 40, compatto e portatile con audio integrato, come sezione audio per registrare l’album assecondando una visione complessiva oltre che un instancabile desiderio di ricerca sonora.
Film O Sound diventa così un evocativo gioco di parole, un disco da immaginare oltre che da ascoltare. Un “album globetrotter”, crocevia tra i suoni del nord e del sud del mondo, un viaggio attraverso l’Africa, il Sud America e gli States, in undici tracce di vera e propria antropologia musicale.

www.adrianoviterbini.com

⫸ Partecipa all’evento Facebook

OCEAN ALLEY live

di , 22 maggio 2016 14:42

Venerdì 8 luglio

Ocean Alley

live al Bianconiglio

⫸partecipa all’evento!

Direttamente dalle Northern Beaches di Sydney, Australia, gli Ocean Alley si definiscono un mix di Psych/Rock/Reggae/Fusion, ed è con questo brand unico e rinfrescante ed i loro immensi paesaggi sonori abbinati a performance visuali che vi conquisteranno e fagociteranno nel loro immaginario.

Due EP e un LP uscito il 13 maggio 2016, Lost Tropics, sono il loro bagaglio musicale, che porteranno in giro per l’Europa nell’estate 2016, toccando anche le colline di Vittorio Veneto nella data dell’8 luglio, dopo aver intrapreso ben sei tour in 18 mesi.

Gli Ocean Alley sono orgogliosi di portare avanti l’etica del “Do It Yourself” e di poter creare musica in maniera indipendente, secondo le proprie corde.

facebook -ItunesBandcampYoutube -

Dicono di loro:

ROLLING STONE AUSTRALIA

 

 

THEY GO live

di , 22 maggio 2016 14:13

Sabato 18 Giugno

THEY GO

live al Bianconiglio

I THEY GO sono un gruppo veneto nato nel 2015, formato da Nicola Rudella (chitarra, ukulele e mandolino), Luca Carrara (batteria e percussioni), Adriano Sardo (basso) e Michele Stefanuto (voce). Il loro stile fonde il tipico suono rock-blues Seventies con influenze pop e folk più moderne, in una sorta di mix tra nuovo e vecchio, tra acustico ed elettrico, che lo rende qualcosa di peculiare.
Il nome deriva dall’epiteto “dago” (anche titolo del loro debutto discografico, uscito il 15 febbraio 2016 per Nimiq Records, publishing Tank Of Music), utilizzato negli Stati Uniti d’America ed in Canada per indicare una persona di origini italiane , all’inizio del XIX secolo.
A luglio 2015 vengono invitati ad esibirsi al PREMIUM di BERLINO durante la fashion week.
Alla fine dello stesso mese il brano acustico “Are you busy now?”  viene selezionato come colonna sonora del documentario “Parajumpers STORIES – Episode 1: Laxnes Horse Farm”, realizzato dalla EXCEPT (casa di produzione di video per Vasco Rossi, Franco Battiato, Skunk Anansie, Verdena, Pharrell Williams e molti altri).
www.theygo.rocks
facebook
THEY GO – COMPROMISE
Parajumpers STORIES – Episode 1: Laxnes Horse Farm

LONDON CALLING British Party

di , 22 maggio 2016 14:05

Sabato 11 Giugno dalle 17.30

Bianconiglio presenta

LONDON CALLING British Party

La grande notte interamente dedicata all’isola che ha rivoluzionato il nostro modo di vestire, parlare e ascoltare.

<Evento Facebook>

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sul palco i The Demis, lo spettacolare quintetto che porta sul palco dal vivo il meglio del repertorio Made in U.K. dagli anni Sessanta a Oggi. Rolling Stones e Beatles, Oasis e Kasabian, Depeche Mode e Blur, Cure e Prodigy. Un grande show arricchito da costumi e scenografie per riascoltare e ricantare grandi successi e chicche da vero intenditore.

LONDON CALLING è: musica dal vivo, costumi, scenografie e strane comparse (potrebbe esserci la Regina Elisabetta a spillarvi la birra?), photo set, special cocktails, Dj Set fino al mattino (“All night long” we use to say) e poi molto, molto altro ancora.
** British Dress Code
** Gay Friendly
** Figuranti e comparse
** Photo set

Playlist:
THE WHO / FRANZ FERDINAND / DEPECHE MODE / OASIS / RADIOHEAD / THE CURE / CLASH / BABYSHAMBLES / BLUR / FOOL’S GARDEN / THE VERVE / THE STONE ROSES / THE LIBERTINES / THE SERVANT / BLONDIE / CLASH / TRAVIS / SEX PISTOLS / ARCTIC MONKEYS / MUSE / THE BEATLES / SUEDE / MASSIVE ATTACK / THE CHARLATANS / BIFFY CLYRO / TEARS FOR FEAR / ROLLING STONES / FAT BOY SLIM / THE FRATELLIS / PORTISHEAD / THE KOOKS / PULP / PRIMAL SCREAM / PLACEBO / KAISER CHIEFS THE KINKS / THE DARKNESS / CHEAP TRICK / THE KNACK & MORE

ROYAL RUMBLE

di , 22 maggio 2016 13:58

Venerdì 17 Giugno

ROYAL RUMBLE – Daft Punk vs The Chemical Brothers vs The Prodigy

>Evento Facebook<

Inizio set ore 22.00
Free Entry

 

Insieme, in un’unica notte e in un unico tornado, i 3 nomi che negli anni 90 hanno rivoluzionato, pur assorbendo le grandi lezioni del passato, il mondo dell’elettronica fino ad allora conosciuto:
DAFT PUNK – THE CHEMICAL BROTHERS – THE PRODIGY.
Da allora, in 20 anni di carriera, hanno collezionato Grammys, centinaia di premi per i singoli, gli album e le raccolte celebrative, tour con oceani di gente in qualunque angolo del globo, demolito record di vendite, spazzato via chi li pensava meteore, formato un universo sonoro inconfondibile.
In un unico set senza soluzione di continuità, viaggeremo attraverso la loro discografia, quella da cui hanno tratto ispirazione (italo disco, kraut-rock, new wave) e quella per cui sono diventati, a loro volta, fonte inesauribile cui attingere (Disclosure, Skrillex, The Bloody Beetroots, Richie Hawtin, Four Tet, Calvin Harris & many more).

Panorama Theme by Themocracy